Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare | Condizioni di vendita | Privacy
Ricerca avanzata » Login | Registrazione
Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
In uscita
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici

Newsletter
Iscrivendoti alla mailing list di Spirali, sarai sempre informato sulle novità editoriali e sulle attività promosse dalla casa editrice.


Archivio newsletter

Feed RSS
Cosa sono?

Agenda
Atom Atom
Atom RSS

In uscita
Atom Atom
Atom RSS

Novità

Atom Atom
Atom RSS

Promozioni

Atom Atom
Atom RSS



Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Cento fiori per Wilhelm Reich
Roger Dadoun
Cento fiori per Wilhelm Reich
Aggiungi alla wishlist
Anno: 2007
Pagine: 310
Prezzo: € 25,00
Dimensioni: cm 14,0x21,5
Legatura: cartonato con sovraccoperta

Collana: l'alingua
ISBN: 9788877707710

Lettura appassionata di una biografia: i pensieri e i sogni di Reich, e le sfide all’ordine costituito

In questa opera Dadoun riscopre una per una le idee formulate da Wilhelm Reich nel campo della ricerca scientifica, allora disconosciute o disprezzate ma feconde e atte a crescere.
Wilhelm Reich fu geniale interprete di Sigmund Freud, ma capace di criticarne a fondo assunti teorici e metodi. Militante nelle file del partito comunista tedesco tra le due guerre mondiali, fu poi amaramente osteggiato, combattuto e allontanato dai suoi stessi compagni, inviso all'associazione psicoanalitica internazionale, alla ricerca scientifica in doppiopetto, agli organi di partito.
Estratto del libro
Per il grande pubblico che lo conosce solo attraverso scandalistici articoli di giornale, come pure per i suoi giovani e appassionati lettori, Reich è l'uomo della rivoluzione sessuale. Per le Autorità politiche, morali e religiose, Reich è l'uomo della rivoluzione sessuale e come tale il nemico pubblico numero uno, l'uomo da abbattere (come si fece!).
La rivoluzione sessuale è lo spigolo vivo del pensiero reichiano, la linea in cui si scontrano e si affrontano con ferocia i sostenitori ("Viva la rivoluzione sessuale") e gli avversari dichiarati o "neutrali" ("Morte all'orgasmo!"). Ma è anche la linea in cui si esercitano le più forti tensioni e torsioni, in cui si effettuano manipolazioni, deformazioni, degradazioni diverse e reiterate; linea o corda passata attorno al collo di Reich (di tutta l'economia sessuale) per impiccarlo e strangolarlo.
In Ascolta, piccolo uomo Reich riporta questo fatterello caratteristico
(o caratteriale): "Un Führer in erba, gonfio di entusiasmo proletario e dittatoriale, si era anche   appassionato all'economia sessuale. Venne a farmi visita e disse: 'Lei è meraviglioso, Karl Marx ha mostrato alle masse come liberarsi sul piano economico. Lei ha insegnato alla gente a liberarsi sessualmente. Lei ha detto loro: Andate e fate l'amore a cuor leggero!'". Rivolgendosi al "piccolo uomo", Reich commenta: "Nella tua bocca tutta quest'arte diventa perversa; il mio abbraccio amoroso si trasforma in un atto osceno".


Quarta di copertina
Il percorso di questo scritto è un'originale esplorazione del pensiero di Reich, un autore in cui la semplicità di linguaggio non toglie nulla alla complessità e alle molteplici sfumature del suo discorso, che tocca il rapporto tra sessualità e politica, tra psicanalisi e marxismo, due poli di una stessa sfida al discorso occidentale.
Il problema dell'articolazione fra questi due campi, sorto nel corso degli anni venti, è stato còlto con precisione sin dall'inizio da Reich, che proprio per questo ha dovuto sopportare la duplice scomunica
derivatagli dall' aver toccato qualcosa di esplosivo, in grado di mettere in questione i meccanismi istituzionali di allora, sia del partito comunista tedesco, terrorizzato dal sessuale, sia dell'associazione psicoanalitica internazionale, disturbata dalla politica.
La ripresa che qui viene fatta della tematica reichiana si distingue dai t radizionali studi che dividono il pensiero di Reich in due periodi, per affossare il secondo tacciandolo come folle. Roger Dadoun propone invece l'ascolto di quello che da tutti è stato condannato come insensato delirio, per cogliere il senso che risulta proprio da quella storia di persecuzioni, quando Reich si è trovato a operare in contrasto con i dogmatismi e le sclerosi istituzionali dell'epoca.

Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


163 pagine, € 15,00

518 pagine, € 19,63

174 pagine, € 51,65
» Tutti i libri dello stesso autore